Calamitosus est animus futuri anxius
(Seneca)

sabato 8 settembre 2012

Ricordi struggenti ♥

Cari lettori,
sembra ieri....sembra ieri l'infanzia, la fanciullezza, quel periodo di limbo teneramente dai colori dorati ed accesi, dai toni sfolgoranti e brillanti. Periodo da rimirare con nostalgia, con quel senso di sconforto che si ha quando si sente di aver perduto, perduto per sempre.
Son ricordi, quelli di cotanta felicità, sì vividi da apparire quasi immediati, nel richiamarli alla memoria. Son i ricordi migliori, quelli utopistici, quasi irreali, certamente fiabeschi, fittizzi, si potrebbe dire. Eppure, nella loro chiarezza, appaion quasi sempre incompleti, abbozzati, imperfetti. -Per quale ragione?- viene da chiedere. Perchè la vita reale non è nelle dolci pianure soleggiate puerili, la vera vita -degna di esser vissuta- ha inizio con la nostra adolescenza, con lo spuntare dei nostri sogni, con la rettifica delle nostre attitudini, delle nostre capacità, con la scoperta del fine ultimo della nostra esistenza, fine a cui bramare, orizzonte da contemplare, obiettivo da conseguire.
_Martina ♥

P.S: Scusate l'assenza di questi giorni, dovuta ad un guasto del computer.

7 commenti:

  1. mi manca l'innocenza di quando si era bambine... tutto sembrava più facile...
    un abbraccio :)

    RispondiElimina
  2. La vita dell'uomo è tutto un procedere 'in fieri', in divenire, in progetto... presto Cristal98ify si accorgerà di quanto veloce volerà il krònos e di quanto sia necessario tenersi fortemente aggrappati ad ogni singolo istante. Oggi ci rendiamo conto di quanto ieri fosse più semplice: ieri guardavamo la nostra impotenza dinanzi il domani!

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. che bello riuconnettermi e leggere questo tuo bellissimo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ohhhhhhhhhh grazie.....sempre gentilissimaaaaaa xD

      Elimina
  4. Ciao, bel blog ti seguo.
    Se ti va passa da me a leggere qualcosa :)

    RispondiElimina

Saper di esser letta è per me fonte di gioia!